I migliori viaggi da fare quando si è single

I migliori viaggi da fare quando si è single

Spesso si considera il viaggiare da soli come una cosa da evitare ad ogni costo, quasi un tabù, appoggiandosi a vecchi stereotipi che nel 2021 suonano ancora più triti e ritriti. Ecco quindi 3 idee di viaggio in solitaria che vi faranno venire subito il desiderio di salire sul primo aereo!

  1. Sud America e Cuba: viaggio all’insegna dell’avventura

È una zona del Mondo spesso ritenuta pericolosa, o per meglio dire non consigliabile come meta per un viaggio in solitaria. Inutile dire che non è del tutto vero e che anche qui siamo di fronte a stereotipi difficili da sradicare. Indubbiamente esistono delle aree del Sud America in cui è meglio non addentrarsi, ma come ne esistono in qualsiasi altra parte del globo. Ce ne sono, tuttavia, anche tante altre vivamente raccomandate a chi viaggia da solo. Non si parla né di hotel a cinque stelle, né tantomeno di lussuosi resort, ma di itinerari fatti apposta per chi ama l’avventura. Le esperienze che si possono fare sono molteplici: dalla visita di Machu Picchu in Perù, al giro tra le strade di Cartagena in Colombia; dal pernottamento nelle cosiddette “case particulares” a Cuba in cui verrete ospitati dall’accogliente popolazione locale, al tour a cavallo tra le piantagioni di tabacco e caffè, alle camminate tra le vie di Havana vecchia. Insomma, chi più ne ha più ne metta.

  1. Vietnam: alla scoperta della cucina sud-est asiatica

Forse non tutti sanno che quella del Vietnam è considerata da tantissimi come la migliore cucina del Sud-Est asiatico per la sua ricca varietà di piatti e al contempo per la delicatezza dei suoi sapori. In questo caso il viaggio in solitaria è consigliato soprattutto agli appassionati del cibo orientale: tra tour che rendono omaggio al tipico cibo di strada e scuole di cucina che insegnano come allestire un banchetto vietnamita, ce n’è davvero per tutti i gusti. Inoltre, per i turisti interessati di storia, da non perdere i musei di Ha Noi e di Ho Chi Minh che ripercorrono la celebre Guerra del Vietnam.

  1. Berlino: viaggio per chi ama vivere di notte

Berlino è da sempre conosciuta come la città europea della cultura underground, ricca di locali e nightclub che permettono alla sua vita notturna di essere tutto un mondo da vivere e scoprire. È una meta ideale per un viaggio da single poiché è quasi impossibile sentirsi soli: in tutta la città vige un’atmosfera informale e accogliente che permette a tutti di non sentirsi fuori posto. Oltre ad essere famosa per fare le ore piccole, Berlino è anche rinomata per la sua storia e le sue opere di street art: da visitare assolutamente si consigliano il Denkmal für die ermordeten Juden Europas, ossia il Memoriale agli ebrei assassinati d’Europa, anche conosciuto come Holocaust-Mahnmal (Memoriale della Shoa) e la East Side Gallery, un lungo tratto del Muro di Berlino.

In conclusione..

In definitiva anche per i single i viaggi non devono essere un taboo, ma anzi un’esperienza tutta da vivere che porta innumerevoli benefici ad una persona. Viaggiare in solitaria è come compiere un viaggio dentro se stessi e allo stesso tempo fuori da se stessi: si impara a conoscere la propria indole più nascosta e a combattere le proprie paure, come si impara ad entrare in contatto con persone di una cultura completamente estranea alla propria.

E voi che tipo di itinerario scegliereste da fare in solitaria?